ritorna all'homepage

Newsletter n.4 Luglio 2005

Addii 2


Torna al sommario


IN PRIMO PIANO
Giulio Einaudi
Lo snobismo, l'egemonia culturale della sinistra e le falle del revisionismo storico




Scomparso Max Rouquette, capofila della poesia occitana

Max RouquetteÈ scomparso a Montpellier alla veneranda età di 96 anni il poeta e drammaturgo francese Max Rouquette. Più volte candidato al Premio Nobel, Rouquette era considerato uno dei più significativi rappresentanti della letteratura in lingua d’oc. Scrittore regionale ma di statura e importanza nazionale, ha prodotto una vasta opera spaziante dalla poesia al teatro, dalla narrativa alla saggistica, e aveva dato vita nel 1945 all’Istituto di Studi Occitani di Montpellier. I suoi libri poetici risultano tradotti in molte lingue, compresi l’arabo e il giapponese. Tra le sue raccolte più note si ricordano I sogni della notte e La pietà del mattino. Le sue prose sono state riunite in cinque volumi intitolati Paradiso verde.