ritorna all'homepage

Newsletter n.1 Febbraio 2005

Guglielmi

E' morto Mario Luzi
il decano della poesia italiana, senatore a vita

IN PRIMO PIANO
Discussioni - Mercato editoriale, bestseller, cultura popolare
e il "suicidio" della critica militante


Baricco
Lo scrittore diventa editore della Fandango Libri

Editoria
Agli "Stati Generali" gli scrittori non hanno diritto di parola

Lettura
Sono sempre meno i giovanissimi che si dedicano ai libri

Ristampe
Una antologia che non si emenda

Polemiche
Il consumismo visto da destra, visto da sinistra

Premi letterari
Una inflazione (e una febbre) che non accenna ad acquietarsi

Letteratura Usa
Quali i compiti degli scrittori nell'America del dopo-11 settembre?

Enigmi
L'identità misteriosa di Elena Ferrante

Covacich
Quando il reality show diventa un romanzo

Baumann
L'intellettuale come mediatore culturale


Guglielmi
Un numero monografico di "Panta" sul critico bolognese

Amicizie
Parise e La Capria, complici e insoddisfatti

Carteggi
Tra Cesare Cases e Sebastiano Timpanaro lettere senza convenevoli

Critica
Perché bisogna cambiare il "canone"

Meticciato
Se gli stranieri decidono di scrivere in italiano

Revisioni
Sgalambro vs Sciascia: basta coll'equazione Sicilia = mafia

Arthur Miller
Morte di un commesso drammaturgo

Letteratura e psicoanalisi
Un convegno a Roma sul disagio della civiltà

Lutti
È morto Aldo Carotenuto, psicanalista junghiano

Transeuropa Express
Scrittori europei a confronto a Roma

Un numero monografico di "Panta" sul critico bolognese
La rivista letteraria Panta, edita da Bompiani, ha dedicato un numero monografico al critico Angelo Guglielmi, curato dallo stesso Guglielmi assieme a Elisabetta Sgarbi. Il titolo Blob Guglielmi richiama immediatamente una delle trasmissioni più fortunate varate da Guglielmi nella sua veste di direttore di Rai Tre tra gli anni '80 e i '90. Come osserva Furio Colombo sull'Unità, una simile torsione è tutt'altro che forzata perché Guglielmi è, forse, il solo intellettuale italiano della sinistra culturale che abbia saputo confrontarsi con il linguaggio delle televisione e abbia saputo promuovere dei linguaggi culturali adeguati allo specifico televisivo.

Angelo Guglielmi
Ciò che su Panta ricordano gli interventi, tra gli altri, di Enrico Ghezzi, di Vittorio Sgarbi, di Maurizio Costanzo, di Alba Parietti, di Bruno Voglino, di Gad Lerner, di Luigi Mattucci, di Giuseppe Zaccaria, di Enzo Siciliano. Da critico e interprete dell'avanguardia letteraria, Guglielmi non ha avuto paura di cimentarsi con la tivù e il modello Blob, la "blobbizzazione" della realtà del piccolo schermo, è stato una continuazione dell'azione di avanguardia con altri mezzi. Questa di Panta non è comunque una mera commemorazione, Guglielmi è ancora ben attivo, attualmente nella veste di assessore alla Cultura nel Comune di Bologna in cui è sindaco Cofferati. Se saprà "blobbare" la realtà della città emiliana come ha saputo fare con la tivù, lascerà un segno anche lì.

Direttore Responsabile
Marco Palladini

Comitato di redazione
Tiziana Colusso, Massimo Giannotta
Alberto Scarponi, Massimo Vecchi
Segretaria di redazione
Maria Vasaturo
Responsabile grafico
Mario Coen